La scuola di scultura

Il sogno di Casimiro Piazza e una straordinaria realtà nel panorama ticinese dell’inclusione

Finalmente nel 2005 ha trovato una sede per questo suo progetto a Villa Luganese, proprio sotto i maestosi “Denti della Vecchia” dove da ragazzo
faceva il pastore di pecore e capre e dove ha iniziato a dipingere i suoi primi quadretti.

Dal 2005 Casimiro ha cominciato ad organizzare corsi, collaborando anche con i corsi per adulti del Cantone Ticino, ai quali hanno sinora partecipato
oltre 400 persone tra i 15 e gli 80 anni. Ma il vero fiore all’occhiello della Scuola di Casimiro Piazza è rappresentato dall’organizzazione di numerosi corsi speciali e gratuiti per persone diversamente abili, con alunni da 10 a 90 anni.

Il progetto di scuola per persone diversamente abili è nato nel 2002, quando lo stesso Casimiro Piazza ha avuto dei seri problemi cardiovascolari, fortunatamente risolti, che l’hanno spinto ad aprire una scuola per cercare di aiutare le persone con vari problemi di salute.

«Quando ero al Cardiocentro – ha recentemente raccontato in un’intervista – vedevo tante persone sofferenti e questo mi rattristava. Mi promisi allora che, se ne fossi uscito sulle mie gambe, avrei promosso un progetto per aiutare i bisognosi».

Una vera e propria missione sociale, la sua, che gli ha consentito di offrire attività didattiche basate sull’arteterapia in una struttura con aule specificatamente adattate per accogliere gli utenti disabili e allievi delle scuole
speciali.

Attualmente nella Scuola vengono organizzati diversi corsi:

  • 1 corso (arteterapia), tutti i giovedì (40 giornate) per gli utenti della Fonte di Neggio con pranzo in comune.
  • 4 corsi tutti i martedì mattina, per gli allievi delle Scuole speciali di Pregassona, Breganzona, Lugano-Besso e Lugano-Gerra.
  • 1 corso speciale tutti i mercoledì pomeriggio per gli utenti del Centro Diurno di Lugano.

Tutti questi corsi sono gratuiti.

A queste persone viene quindi offerta l’opportunità terapeutica di vivere importanti sensazioni a livello fisico, mentale e psicologico dipingendo e lavorando il legno.

Il suo impegno a favore dei meno fortunati gli è valso:

  • il premio Svizzero UBS nel 2008
  • il premio Svizzero Credit Suisse nel 2009
  • il premio Gruppo Banche Raiffeisen nel 2011

“Per molti anni ho avuto un sogno nel cassetto: quello di aprire una scuola di scultura e pittura”Casimiro Piazza

Una vera e propria missione sociale, la sua, che gli ha consentito di offrire attività didattiche basate sull’arteterapia in una struttura con aule specificatamente adattate per accogliere gli utenti disabili e allievi delle scuole
speciali.

Attualmente nella Scuola vengono organizzati diversi corsi:

  • 1 corso (arteterapia), tutti i giovedì (40 giornate) per gli utenti della Fonte di Neggio con pranzo in comune.
  • 4 corsi tutti i martedì mattina, per gli allievi delle Scuole speciali di Pregassona, Breganzona, Lugano-Besso e Lugano-Gerra.
  • 1 corso speciale tutti i mercoledì pomeriggio per gli utenti del Centro Diurno di Lugano.

Tutti questi corsi sono gratuiti.

A queste persone viene quindi offerta l’opportunità terapeutica di vivere importanti sensazioni a livello fisico, mentale e psicologico dipingendo e lavorando il legno.

Il suo impegno a favore dei meno fortunati gli è valso:

  • il premio Svizzero UBS nel 2008
  • il premio Svizzero Credit Suisse nel 2009
  • il premio Gruppo Banche Raiffeisen nel 2011

“Per molti anni ho avuto un sogno nel cassetto: quello di aprire una scuola di scultura e pittura”Casimiro Piazza